Utilizzare la logica condizionare per semplificare gli invii dei moduli

Con la logica condizionale nei moduli, puoi essere sicuro che le persone che utilizzano il modulo risponderanno solo alle domande pertinenti al loro invio, mostrando campi specifici in base alle risposte che forniscono ad altre domande. Per esempio:

  1. Crei un modulo per gestire le richieste dell’Help Desk IT.
  2. La persona che utilizza il modulo sceglie Apparecchiatura IT come Tipo di richiesta.
  3. Nel modulo vengono visualizzati diversi campi correlati alle richieste di Apparecchiatura IT, mentre i campi di richiesta di Assistenza IT non correlati non verranno visualizzati.

Logica

Chi può utilizzare questa funzionalità?

icona dei tipi di ruolo I proprietari del foglio e gli amministratori del foglio possono creare e modificare i moduli. Chiunque abbia accesso al foglio può inviare una voce nel modulo.

icona dei tipi di piano Tutti i piani. Licenza necessaria per creare e modificare i moduli. Gli utenti delle versioni di prova possono creare i moduli, tuttavia tali moduli non possono essere condivisi. Non sei sicuro di avere una licenza? Consulta Identificare il piano Smartsheet e il tipo di utente.


Creare un modulo e i campi di visualizzazione condizionale

Per creare un nuovo modulo e aggiungere regole ai campi di visualizzazione condizionale:

  1. Apri il foglio a cui allegare il modulo.
  2. Seleziona Moduli > Crea un modulo sulla barra dei menu nella parte sinistra superiore della finestra di Smartsheet.
  3. Seleziona il campo che determinerà quali altri campi saranno visualizzati in base al suo valore. Questo viene considerato il campo di origine per la tua regola.
  4. In Impostazioni campo a destra, seleziona la scheda Logica, quindi seleziona Aggiungi logica.
  5. Nella condizione della tua regola, che comincia sempre con When, definisci l’operatore (che varia in base al tipo di campo) e i valori del campo di origine che determina quando i campi di destinazione devono essere visualizzati.

    Operatore Generatore di logica
  6. Per impostare l’azione della regola (che inizia con Then), seleziona i campi che desideri visualizzare quando questa condizione viene soddisfatta. Questi sono considerati campi di destinazione per la tua regola.
  7. Fai clic su Aggiungi in basso a destra della tua regola per aggiungerla al campo di origine.
  8. Se desideri aggiungere un’altra regola a questo campo di origine, fai clic sul link +Aggiungi regola
  9. Una volta aggiunti tutti i campi e le regole al modulo, puoi salvare e visualizzare un’anteprima del modulo selezionando Apri modulo nell’angolo in alto a destra del Generatore moduli.

Visualizzazione della logica nel modulo

I campi con la logica condizionare sono indicati da icone di logica accanto al nome campo.

I campi di origine sono indicati dall’icona . Fai clic sull’icona per aprire la scheda Logica per quel campo.

I campi di destinazione sono indicati dall’icona . Passa il cursore del mouse sull’icona del campo di destinazione per visualizzare tutte le condizioni che si applicano a quel campo.

Stato Hover della logica


Comportamento della logica condizionale

Ricorda il seguente comportamento quando lavori con la logica condizionale nei tuoi moduli:

  • I campi di destinazione non saranno visualizzati per impostazione predefinita, mentre sono visualizzati quando almeno una delle condizioni di origine viene soddisfatta.
  • I campi di destinazione invieranno i dati al foglio solo se sono visualizzati quando il modulo viene inviato.
  • I campi di destinazione obbligatori sono richiesti solo se sono visualizzati quando il modulo viene inviato.
  • La modifica del Tipo colonna o dei Valori dei campi utilizzati nella logica condizionale può influire sulle regole esistenti.
  • Se rimuovi un campo dal modulo, anche la logica associata potrebbe essere rimossa.
  • Se su un campo di destinazione influisce più di una regola di logica, il campo verrà visualizzato quando uno delle regole viene soddisfatta.
  • Se nascondi un campo utilizzando l’impostazione Nascosto nelle Impostazioni campo, le regole associate a quel campo verranno ignorate.

Suggerimenti per l’utilizzo della logica condizionale

Usa questi suggerimento per creare regole più versatili con la logica condizionale:

  • La scelta di un operatore appropriato dall’elenco a discesa blu per la condizione della tua regola permette di abbreviare la regola e ridurre la necessità di creare più regole.
    • Esempio 1: Se più risposte in un campo di origine a discesa possono portare alla visualizzazione degli stessi campi di destinazione sul modulo, non è necessario creare una regola separata per ciascuna risposta del campo di origine. Piuttosto, usa una singola regola inserendo l’operatore is any of nella condizione.
      Esempio di logica 1
    • Esempio 2: Se desideri visualizzare un campo di destinazione in più casi rispetto a not, elencare tutti questi casi può risultare inefficiente. Piuttosto, raggiungi lo stesso risultato con una condizione più breve utilizzando operatori come is not. Ad esempio, se desideri visualizzare Campo 2 in tutti i casi tranne quando [Valore A] è selezionato in [Campo 1], puoi utilizzare la seguente regola:
      Esempio di logica 2
  • Un campo di destinazione può essere anche un campo di origine, e ciò consente di creare una logica nidificata. Ad esempio, la risposta alla Domanda 1 può fare in modo che il modulo visualizzi Domanda 2, e la risposta alla Domanda 2 può fare in modo che il modulo visualizzi Domanda 3. Se la risposta alla Domanda 1 cambia in modo che la Domanda 2 non viene visualizzata, non verrà visualizzata neanche la Domanda 3.
  • Puoi standardizzare gli invii sul modulo utilizzando elenchi a discesa per rispecchiare le condizioni numeriche. Ad esempio, invece di consentire all’utente del modulo di inserire un valore di budget in un campo di testo, crea un campo a discesa di budget con opzioni di valore come “Oltre 10.000 $”. Quindi, aggiungi regole di logica condizionale per visualizzare determinati campi quando qualcuno sceglie uno o più opzioni di valori.